Assicurazione

A seconda della durata del vostro soggiorno, della vostra provenienza e dei regolamenti di ciascuno Stato, potrebbe esservi richiesto l'osservanza di differenti norme.

Unione Europea

L'au pair proveniente da un paese dell'Unione Europea in possesso della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) potrà usufruire dell’ assistenza medica in Italia durante i tre mesi del suo soggiorno. Per ogni prestazione l'au pair sarà sottoposto al pagamento del ticket, il quale non è rimborsabile. La Tessera Sanitaria non copre l'assistenza sanitaria privata, consigliamo quindi di stipulare un'assicurazione privata aggiuntiva.
In caso di soggiorni superiori a 3 mesi, oltre a possedere la TEAM, per avere accesso alle prestazioni sanitarie, l'au pair dovrà iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale presentando l'iscrizione anagrafica e il codice fiscale. L’ iscrizione deve essere richiesta presso la ASL competente in relazione al luogo in cui si risiede. La famiglia dovrebbe coprire il costo della registrazione.

Paesi Extra-Europei

L’au pair proveniente da paesi extraeuropei,  qualora voglia usufruire delle cure mediche erogate dall'assistenza sanitaria pubblica, potrà iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale o in alternativa, potrà acquistare un'assicurazione medica privata. La famiglia ospitante dovrebbe aiutare a sostenere il costo dell’assicurazione sanitaria.

Assicurazione per infortunio domestico

L'assicurazione per infortunio domestico viene gestita dall'INAIL e risarcisce gli infortuni di una certa gravità, avvenuti durante il lavoro domestico, nell'abitazione della famiglia.